Informazioni principali

Numero e nome dei viaggiatori: 2 adulti (Kevin Schmitz, Frederic Siebold)

Tipo di veicolo: Carado V337 EDITION15

Partenza: Leutkirch im Allgäu (Germania)

Destinazione: Nals (Italia)

Mete intermedie: Füssen e Oberjochpass (Germania), Obertauern (Austria)

Durata del viaggio: 10 giorni tra aprile e maggio 2022

Chilometri percorsi: ca. 900

In quanto content creator, Kev combina le diverse componenti dei social media: fotografia, preset, video, montaggio di film e molto di più. Insieme con l’amico Frederic Siebold è andato dall’Algovia all’Alto Adige – e non solo ha vissuto tanti bei momenti in tre paesi, ma anche tre diverse stagioni.

video thumbnail

Ciao Kev, bentornato dal vostro viaggio. Ascoltiamo volentieri un paio di impressioni. Perché hai scelto proprio questo itinerario per il vostro viaggio?

Il nostro obiettivo era goderci la primavera e coglierne le impressioni. A causa del tempo limitato a disposizione e della partenza da Leutkirch, il sud della Germania, l’Austria e l’Italia erano le mete più ovvie e sensate. Ad aprile e maggio c’era qualsiasi stagione da scoprire data la differenza di altitudine delle nostre mete: inverno, primavera e anche estate. La mia speranza e il motivo alla base della scelta dell’itinerario era che ci sarebbero stati degli scenari fantastici con vista su campi verdi e montagne. E ne è valsa la pena. In più, da bambino, avevo fatto spesso vacanze con i miei genitori in questa regione, ma non avevo mai esplorato la zona con un camper. Grazie al viaggio in camper dello scorso anno so già che è tutta un’altra esperienza, ed è per questo che volevo conoscere quest’area in questo modo.

Libertà del campeggio libero o comodità del campeggio: qual è stato il vostro posto preferito per dormire?

In questo viaggio è stato veramente piacevole andare in campeggio. Pernottare nelle aree di sosta questa volta è stato decisamente più difficile rispetto al nostro ultimo viaggio in Portogallo, perché molti parcheggi sono vietati ai camper. Anche raggiungere le bellezze della natura non è stato purtroppo così facile, perché molte strade erano chiuse al transito dei camper. Quindi era molto più facile trovare un bel campeggio ed esplorare le altre località partendo da lì. I campeggi di per sé erano molto belli e curati. Abbiamo passato due notti in un campeggio della zona di Nals, fra Merano e Bolzano, che era molto nuovo e moderno, e dove abbiamo pagato tra 18 e 30 euro a notte.

Da un punto di vista fotografico, cosa hai trovato più interessante nella regione che avete visitato?

Da un punto di vista fotografico sono 3 i punti che ho trovato estremamente emozionanti:

1

Il panorama che offrono le montagne. Ogni passo è bello da mozzare il fiato e offre viste nuove e impressionanti.

2

I tramonti che, nelle belle giornate, illuminano di rosso le singole nuvole sospese sulle montagne.

3

I tanti piccoli borghi e centri storici che si nascondono fra le montagne – la maggior parte dei quali con un castello.

E qual è stato il vostro momento culinario più importante?

Non credo ci sia bisogno di dire molto sulla cucina, quella italiana è comunque una delle migliori del mondo. E non potete non assaggiare le specialità dell’Alto Adige, in particolare il “Kaiserschmarren” locale.

Quali sono le tue tre mete preferite?

La nostra top 3 comprende anche 3 paesi:

1

Il Passo del Monte Giovo in Alto Adige: cielo azzurro – suolo bianco – l’enorme cima di una montagna e in mezzo una strada buia e piena di curve. Ancora coperto di neve in questo periodo dell’anno, il valico è stato decisamente un punto forte del tour.

2

L’area austriaca intorno allo Zugspitze: un paesaggio da sogno in primavera! Le valli qui sono meno strette rispetto a quelle intorno a Bolzano e Merano, così si può godere di belle viste sconfinate su campi verdi con fiori colorati e le Alpi sullo sfondo.

3

Il campeggio “Trattoria Unteregger”: un campeggio nuovissimo, che ha aperto solo a fine aprile, con una vista insuperabile e tante piazzole. Viene gestito da una famiglia che ha un ristorante e un’azienda agricola accanto. Quando la vista è buona, sia il campeggio che il ristorante sono imbattibili.

video thumbnail

Qual è il tuo consiglio personale per questo itinerario di viaggio?

Come luogo, sicuramente il campeggio “Trattoria Unteregger”. A circa 25 minuti da Bolzano ha aperto nella primavera 2022. La vista qui è incredibile!

Consiglieresti la combinazione lavoro e viaggio con un van anche ad altri creativi?

La mia risposta è sicuramente sì. Amo la libertà che un viaggio in camper mi dà, di spostarmi ogni giorno in un posto diverso, o di restare più di un giorno nello stesso posto come voglio. Quando voglio guidare, posso farlo. Quando voglio lavorare, mi trovo una bella area di sosta (con la corrente) e lavoro. Quando voglio semplicemente rilassarmi, mi rilasso. In poco tempo si possono scoprire tante cose o semplicemente si può rimanere in un luogo tutto il tempo che si vuole e organizzare liberamente la propria giornata di lavoro o di viaggio. Per me, personalmente, questa è una combinazione ideale.

Ricerca rivenditori

Test
di guida
Sali a bordo e respira
l’aria di viaggio

Prendi appuntamento con il tuo
concessionario Carado.

Organizzare l'appuntamento
Ordinazione
catalogo
Richiedi
per download

Scopri tutto sui nostri Autocaravan
in modo facile e veloce.

ORDINA IL MATERIALE INFORMATIVO
Monde
Carado
Dal portabici
alla coperta

Arricchisci il tuo Autocaravan
con pratici accessori.

TROVARE GLI ACCESSORI

Ich bin ein Tooltip.